A chi è rivolto

Il concorso per l’ammissione, per l’anno accademico 2016-2017, al Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche è indetto per un numero massimo di 10 studenti, così distinti:

  1. N. 8 posti per i cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;
  2. N. 2 posti per i cittadini non comunitari residenti all’estero di cui uno riservato a studenti cinesi.

In mancanza di candidati per la copertura dei posti riservati a cittadini non comunitari residenti all’estero ed a studenti cinesi, i predetti posti verranno utilizzati con candidati della graduatoria generale di merito.

Alla selezione possono partecipare coloro che siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  1. Laurea Triennale in Biotecnologie (classe L2) o in Scienze Biologiche (classe L13), ovvero di altro titolo appartenente alle suddette classi o riconosciuto equipollente dalla normativa vigente;
  2. tutti i laureati di 1° livello in possesso di:
    1. adeguate conoscenze di base delle discipline matematiche, fisiche, statistiche e informatiche;
    2. adeguate conoscenze di base delle discipline chimiche;
    3. adeguate conoscenze di base delle discipline biologiche;
    4. capacità di comprensione e utilizzo in ambito scientifico della lingua inglese.
    5. La verifica dell’adeguatezza del curriculum scientifico-culturale è demandata alla commissione esaminatrice.
  3. coloro che, pur non essendo ancora in possesso di uno dei suddetti titoli, prevedono di conseguirli entro il 31 dicembre 2016 e di concludere tutti gli esami entro il  1 ottobre 2016.  In questo caso la successiva immatricolazione, sarà subordinata non solo all’esito positivo della prova di accesso, ma anche al verificarsi dei presupposti suindicati
  4. coloro i quali abbiano acquisito un titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo.

La prova deve essere necessariamente sostenuta anche dagli studenti che intendano effettuare un passaggio di corso, ovvero una seconda iscrizione.

  • coloro che, pur non essendo ancora in possesso di una delle Lauree, prevedono di conseguirla entro il 31 dicembre 2016 e di concludere, entro il 1 ottobre 2016, tutti gli esami. In questo caso la successiva immatricolazione, in caso di superamento delle prove di accesso, sarà subordinata al verificarsi dei presupposti suindicati;
  • coloro i quali abbiano acquisito un titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo.

La prova deve essere necessariamente sostenuta anche dagli studenti che intendano effettuare un trasferimento da altra istituzione universitaria, ovvero un passaggio di corso, ovvero una seconda iscrizione.
Sono tenuti alla presentazione della domanda di partecipazione al concorso, per l'anno accademico 2016/2017, anche le seguenti categorie;

  1. Gli studenti che intendano chiedere il passaggio da altro corso di laurea specialistica/magistrale degli Atenei in convenzione o il trasferimento da altra sede universitaria;
  2. Gli studenti già in possesso di un titolo accademico che intendono immatricolarsi.

In tal caso l’iscrizione è subordinata all’utile collocazione del candidato nella graduatoria concorsuale e non saranno ammesse abbreviazioni di corso.

LE 2CULTURE 2017

IL CIBO:
salute, cultura, piacere e tormento.
Ariano Irpino, 6
-10 Settembre 2017

programma

Superare gli antichi steccati tra cultura scientifica e cultura umanistica per un sapere integrale che sia sintesi di esse senza disconoscerne le specificità: Biogem è in prima linea in qu
esta sfida del nostro tempo.


 


I contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell'IRPEF a Biogem s.c.ar.l. indicando il codice fiscale 02071230649 ed apponendo la firma nell'apposito riquadro che figura sui modelli di dichiarazione.